All for Joomla All for Webmasters

Immobili: sempre più tasse e balzelli! Come sopravvivere?

Nonostante nel 2015 risulti diminuito il peso del fisco sulle PMI italiane, il livello di tassazione sulle piccole imprese nel nostro Paese si attesta a un livello molto alto, pari al 62,2%, in crescita rispetto al 59,2% del 2011. A livello locale vi sono forti differenze per l’elevata variabilità dei valori catastali degli immobilidi impresa, su cui vengono calcolate IMU e TASI, e per le diversità nella tassazione sui rifiuti solidi urbani (TARI).In media su un reddito d’impresa di 50 mila euro restano 18.913 euro, pari a 889 più del 2014 ma ben 1.479 euro meno del 2011. Fra IMU, TASI, IRPEF e addizionali, i proprietari di immobili negli anni dal 2011 al 2015, in concomitanza di un calo dei fatturati per la grave crisi economica, hanno subito un aggravio fiscale a tre cifre, con le tasse che sono praticamente triplicate, e con una serie di effetti negativi quali il crollo delle compravendite e degli affitti e la crisi di un settore chiave per l’economia, l’edilizia. L’introduzione della TARI, per esempio, per un’impresa su quattro ha comportato un aggravio del +100% rispetto al passato.

Per saperne di più:

Confedilizia: affitti a picco, tasse record

Tasse sugli immobili: per pagarle il 62% delle PMI chiede prestito in banca

Il club cosa può fare? Nuove opportunità di affitto, idee innovative

Scopri le opportunità

Il club cosa può fare? nuove idee di vendita immobili

Scopri le opportunità

Il club cosa può fare? Agevolazioni Fiscali Immobili 2015

Scopri le opportunità

Il club cosa può fare? Nuove idee per Hotel

Scopri le opportunità

Il club cosa può fare? Rimozione Amianto

Scopri le opportunità